Esperto risponde – paginemediche.it: parere medico, consulenza onlineespertorisponde.paginemediche.it

Pubblicità
 
Dimensione carattere: A |A|A Stampa 
Invia ad un amico
digg bookmarking del.icio.us bookmarking LinkedIn bookmarking Technorati bookmarking facebook bookmarking Altri Network di Social Bookmarking
  • google bookmarking
  • yahoo bookmarking
  • reddit bookmarking
  • furl bookmarking
  • blogmarks bookmarking
  • blinklist bookmarking
  • simpy bookmarking
  • netvouz bookmarking
  • Windows Live bookmarking

diabete: bradicardia

Codice domanda: Y8BB265T

Domanda

sono un 44enne diabetici insulino dipendente sportivo ex calciatore ho avuto sempre f.c. intorno ai 55-60. ultimamente la mia frequenza si e' abbasata sino ad arrivare a riposo a 29/30. Sono stato ricoverato 3 girni in utic per accertamenti.Ho praticato atropina in flebo e la mia frequenza e' arrivata massimo a40.Posso continuare i miei allenamenti visto che per me e' un ipoglicemizzante naturale?

Risposta

La marcata bradicardia di base e la scarsa risposta alla atropina fanno pensare ad una disfunzione del “nodo del seno” ( cioè del segnapassi cardiaco naturale). La cosa potrebbe essere correlata al diabete, che può provocare una disfunzione del sistema nervoso autonomo. Sarebbe anche da valutare come aumenta la frequenza durante attività fisica, cioè durante una “prova da sforzo”, anche al fine di consentire l’ effettuazione di una regolare attività fisica, certamente benefica sotto molti aspetti. Sembra di capire che Lei non abbia sintomi conseguenti a tale bradicardia e che probabilmente la conclusione cui si è giunti è stata che è opportuna una sorveglianza nel tempo - con cadenze più o meno ravvicinate - al fine di verificare l’ eventuale evolutività del disturbo. Nel caso la bradicardia avesse un andamento peggiorativo o divenisse sintomatica ( scompenso, sincopi, aritmie “bradicardia-dipendenti”) potrebbero esservi indicazioni all’ impianto di un pacemaker.

A cura di Tuttocuore.it
Segnala il termine che stai cercando
Pubblicità

Magazine

Focus on

Salute cardiovascolare Controllo della pressione sanguigna e [...]

Salute cardiovascolare

Punto di vista

Infarto: cosa fare? In caso di sospetto infarto acuto occorre fare [...]

Infarto: cosa fare?

Dossier