Esperto risponde – paginemediche.it: parere medico, consulenza onlineespertorisponde.paginemediche.it

Pubblicità
 
Dimensione carattere: A |A|A Stampa 
Invia ad un amico
digg bookmarking del.icio.us bookmarking LinkedIn bookmarking Technorati bookmarking facebook bookmarking Altri Network di Social Bookmarking
  • google bookmarking
  • yahoo bookmarking
  • reddit bookmarking
  • furl bookmarking
  • blogmarks bookmarking
  • blinklist bookmarking
  • simpy bookmarking
  • netvouz bookmarking
  • Windows Live bookmarking

dolore al petto: indicazioni

Codice domanda: DW9K7DGG16

Domanda

Salve,sono una ragazza di 25 anni.Ora vorrei raccontare la mia storia e chiedervi qualche consiglio in merito.Un venerdì pomeriggio del Giugno scorso in ufficio cominciai a sentire strani dolori al petto che piano piano si sono irradiati verso il braccio e la mano sinistra (le dita sembravano si muovessero da sole)... cominciai a sudare e sentire il fiato corto. Dopo una mezz'ora decisi di scendere in farmacia per provare le pressione -140/110 con battiti a 140- mi dissero di stare tranquilla che era solo stress ma dopo 2 ore che il dolore non se ne voleva andare riscesi in farmacia -130/90 con battiti a 152- stupidamente non andai in pronto soccorso poichè la sera dovevo partire per un viaggio in aereo ma i dolori forti durarono per 24 ore impedendomi di dormire. Agli inizi di Luglio feci una visita cardiologica con Elettrocardiogramma, tutto apposto: esito: attacco di Panico con consiglio di prendere EN per il futuro. Io non comprai il farmaco pensando che fosse un caso isolato ma ad Agosto, proprio mentre ero al mare cominciai a sentire ancora dolori al petto –a livello dello sterno- fino a quando una sera, dopo 4 ore di dolori, ricominciai ad avere la tachicardia e a respirare male allora mi feci portare al pronto soccorso… Subito riscontrarono pressione alta -Visita ed Elettrocardiogramma, 30 gocce di ansiolitico e poi passa tutto. Ma i dolori al petto continuarono per 2 settimane. Al ritorno andai dal mio medico di base che mi fece fare l’Holter…lo feci e proprio quel giorno non ebbi nessun dolore –Esito:nessun problema.Stetti tranquilla fino a febbraio quando una notte mi svegliai di soprassalto con una tachicardia fortissima -mai avuta- presi le gocce ma non passò e ricominciò tutto con in più un dolore fortissimo dietro lo sterno… come al solito mi spaventai e andai al pronto soccorso per la seconda volta… Tachicardia e Pressione Alta, Elettrocardiogramma tutto ok ma dagli esami del sangue trovarono mancanza di Potassio. Cominciai a prendere un integratore e da lì più niente fino ad un mese fa…. Altra crisi notturna superata con 30 gocce di EN… e da quel giorno tutti i giorni sento 3 dolori diversi alternati o tutti insieme… bruciore sotto il seno SX, dolore continuo vicino allo sterno e pizzicorio sopra il seno SX verso la spalla…di crisi non ne ho più avute perché finalmente riesco a controllare il panico, ma perché sento sempre il dolore e ho la tachicardia???? Ci sono altri esami che posso fare per escludere che non sia nulla di organico???Grazie

Risposta

Visto il ripetersi di questi episodi senza che si sia dimostrato nulla di grave all’elettrocardiogramma quindi può tranquillizzarsi che non c’è niente di organico. Le consiglio di effettuare molta attività fisica.

A cura di Tuttocuore.it
Segnala il termine che stai cercando
Pubblicità
Il Glossario di paginemediche.it

settembre 2014 in Salute

In primo piano:

Giornata Mondiale dell'Alzheimer

L'Alzheimer è una patologia caratterizzata dalla degenerazione delle cellule del cervello. Si manifesta con [...]

L
M
M
G
V
S
D

Magazine

Focus on

Salute cardiovascolare Controllo della pressione sanguigna e [...]

Salute cardiovascolare

Punto di vista

Infarto: cosa fare? In caso di sospetto infarto acuto occorre fare [...]

Infarto: cosa fare?

Dossier