Esperto risponde – paginemediche.it: parere medico, consulenza onlineespertorisponde.paginemediche.it

Pubblicità
 
Dimensione carattere: A |A|A Stampa 
Invia ad un amico
digg bookmarking del.icio.us bookmarking LinkedIn bookmarking Technorati bookmarking facebook bookmarking Altri Network di Social Bookmarking
  • google bookmarking
  • yahoo bookmarking
  • reddit bookmarking
  • furl bookmarking
  • blogmarks bookmarking
  • blinklist bookmarking
  • simpy bookmarking
  • netvouz bookmarking
  • Windows Live bookmarking

test hiv: attendibilità del test

Codice domanda: FF/3G20675

Domanda

Salve dottore, a 8 settimane dal rapporto a rischio ho fatto una serie die sami tra cui le transaminasi e i livelli sono risultati al 30% del range; i globuli bianchi sono OK e HIV1/2 negativi. Dopo 11 settimane ho rifatto l'esame HIV1/2 ed è risultato anch'esso negativo. Il mio medico mi dice di stare tranquillo in quanto dopo 2 settimane se un'infezione è in corso i livelli di transaminasi fornirebbero un indice di infezione così come i globuli bianchi. Io comunque mi appresto alla 13esima settimana a fare in'altro test HIV. Potrebbe darmi il suo parere? Grazie.

Risposta

Il tst per l'HIV diventa attendibile al 100% dopo 6 mesi dal rapporto ritenuto a rischio. Quindi, le consigliamo di effettuare il test per l'HIV dopo i 6 mesi per ritenerlo definitivo.

A cura di Paginemediche.it
Segnala il termine che stai cercando
Pubblicità
Il Glossario di paginemediche.it

ottobre 2014 in Salute

In primo piano:

Giornata Mondiale della Psoriasi

Ancora oggi non sappiamo quali siano le cause che determinano la psoriasi: si parla di una correlazione con [...]

L
M
M
G
V
S
D

Magazine

Focus on

Vacanze in sicurezza Prima di partire verso mete esotiche è [...]

Vacanze in sicurezza

Punto di vista

Aids: a che punto siamo con la ricerca? La scienza compie grandi passi in avanti, ma [...]

Aids: a che punto siamo con la ricerca?

Dossier