Esperto risponde – paginemediche.it: parere medico, consulenza onlineespertorisponde.paginemediche.it

 
Dimensione carattere: A |A|A Stampa 
Invia ad un amico
digg bookmarking del.icio.us bookmarking LinkedIn bookmarking Technorati bookmarking facebook bookmarking Altri Network di Social Bookmarking
  • google bookmarking
  • yahoo bookmarking
  • reddit bookmarking
  • furl bookmarking
  • blogmarks bookmarking
  • blinklist bookmarking
  • simpy bookmarking
  • netvouz bookmarking
  • Windows Live bookmarking

adenomioma: crescita

Codice domanda: GG/1B31184

Domanda

A settembre 2004 mi è stato diagnosticato un probabile adenomioma alla colecisti di 5 mm, dopo 6 mesi si è riconfermato che per la froma regolare e l'assenza di cono d'ombra si tratta di adenomioma di 7 mm. La crescita è un fenomeno normale? Fino a quanto può crescere prima di decidere se operare? Grazie.

Risposta

L’adenomioma della colecisti è una lesione benigna che va seguita nel tempo. In questo caso, la crescita volumetrica di due mm, se effettivamente tale (l’ecografia non è un esame perfettamente riproducibile nel tempo), non è assolutamente preoccupante. Qualora l’incremento volumetrico raggiungesse i 2 – 3 cm e vi fossero disturbi digestivi chiaramente attribuibili all’adenomioma, va presa in considerazione la chirurgia.

A cura di Paginemediche.it
Segnala il termine che stai cercando
Il Glossario di paginemediche.it

Magazine

Focus on

Punto di vista

Ivan Basso colpito da tumore al testicolo Cos’è questo tipo di tumore ed è collegato [...]

Ivan Basso colpito da tumore al testicolo

Dossier