Esperto risponde – paginemediche.it: parere medico, consulenza onlineespertorisponde.paginemediche.it

Pubblicità
 
Dimensione carattere: A |A|A Stampa 
Invia ad un amico
digg bookmarking del.icio.us bookmarking LinkedIn bookmarking Technorati bookmarking facebook bookmarking Altri Network di Social Bookmarking
  • google bookmarking
  • yahoo bookmarking
  • reddit bookmarking
  • furl bookmarking
  • blogmarks bookmarking
  • blinklist bookmarking
  • simpy bookmarking
  • netvouz bookmarking
  • Windows Live bookmarking

adenomioma: crescita

Codice domanda: GG/1B31184

Domanda

A settembre 2004 mi è stato diagnosticato un probabile adenomioma alla colecisti di 5 mm, dopo 6 mesi si è riconfermato che per la froma regolare e l'assenza di cono d'ombra si tratta di adenomioma di 7 mm. La crescita è un fenomeno normale? Fino a quanto può crescere prima di decidere se operare? Grazie.

Risposta

L’adenomioma della colecisti è una lesione benigna che va seguita nel tempo. In questo caso, la crescita volumetrica di due mm, se effettivamente tale (l’ecografia non è un esame perfettamente riproducibile nel tempo), non è assolutamente preoccupante. Qualora l’incremento volumetrico raggiungesse i 2 – 3 cm e vi fossero disturbi digestivi chiaramente attribuibili all’adenomioma, va presa in considerazione la chirurgia.

A cura di Paginemediche.it
Segnala il termine che stai cercando
Pubblicità
Il Glossario di paginemediche.it

settembre 2014 in Salute

In primo piano:

Giornata Mondiale dell'Alzheimer

L'Alzheimer è una patologia caratterizzata dalla degenerazione delle cellule del cervello. Si manifesta con [...]

L
M
M
G
V
S
D

Magazine

Focus on

Prevenire il carcinoma ovarico Nel mondo ogni anno sono più di 200.000 le [...]

Prevenire il carcinoma ovarico

Punto di vista

Carta Europea dei Diritti del malato di cancro Il documento è redatto dalle principali [...]

Carta Europea dei Diritti del malato di cancro

Dossier