Esperto risponde – paginemediche.it: parere medico, consulenza onlineespertorisponde.paginemediche.it

Pubblicità
 
Dimensione carattere: A |A|A Stampa 
Invia ad un amico
digg bookmarking del.icio.us bookmarking LinkedIn bookmarking Technorati bookmarking facebook bookmarking Altri Network di Social Bookmarking
  • google bookmarking
  • yahoo bookmarking
  • reddit bookmarking
  • furl bookmarking
  • blogmarks bookmarking
  • blinklist bookmarking
  • simpy bookmarking
  • netvouz bookmarking
  • Windows Live bookmarking

bolo orofaringeo: sensazione di nodo alla gola

Codice domanda: R1QH991575

Domanda

Egregi Dottori,vi contatto per portarvi a conoscenza di un mio problema di salute che da 2 mesi circa non riesco a risolvere.Sono un ragazzo di 25 anni, fumatore di una decina di sigarette al giorno, e da circa 2 mesi ho un fastidio alla gola e più di preciso un bruciore alla faringe, sensazione di gonfiore alla gola e al collo, secchezza del palato e della lingua e irritazione della lingua che si presenta sul posteriore con bolle o papille ingrossate (non saprei di preciso) e qualche puntino rosso e sulla parte anteriore con qualche fessura molto lieve.Il problema inizialmente era solo faringeo anche con sensazione di orecchie ovattate quindi il medico mi prescrisse 5 gg di Klacid (antibiotico) ma senza risultati o forse parziali per chè la sensazione di ovattamento alle orecchie passò ma il bruciore no.Quindi dopo qualche giorno ritornai dal dottore che mi prescrisse degli antistaminici come lo xyzal credendo che fosse una allergia (premetto che non sono allergico ma io e la mia famiglia abbiamo cambiato abitazione e tutti noi chi più chi meno ha avuto questo problema alla gola che però, diversamente da me, si presentava anche con raffreddore) anche questo con scarsi risultati visto che dopo qualche minimo miglioramento a termine della cura è ricomparso.Dopo circa un mesetto il gonfiore sembra non esserci più però l’infiammazione della faringe non passa.Ritorno dal dottore e mi prescrive una cura di 5 gg di Flaminase (antinfiammatorio) sempre con scarsi risultati anzi sembra che la secchezza è aumentata (forse legata proprio all’assunzione di antinfiammatori.Ora mi affido alla vostra professionalità e disponibilità sperando di riuscire a risolvere il problema.Nell’attesa vi porgo i miei più cordiali saluti.

Risposta

Gentilissimo signore dovrebbe valutare anche un reflusso laringeo e smettere di fumare. Con cordialità, Dott. Domenico Di Maria www.domenicodimaria.it

Dott. Domenico Di Maria
Medico Chirurgo
Specialista in Otorinolaringoiatria

A cura di Paginemediche.it
Segnala il termine che stai cercando
Pubblicità
Il Glossario di paginemediche.it

novembre 2014 in Salute

In primo piano:

Giornata Nazionale sul Parkinson

Lentezza nei movimenti, rigidità muscolare, perdita di stabilità con conseguenti cadute: sono tra i [...]

L
M
M
G
V
S
D

Magazine

Focus on

Sinusite: l'esperto risponde Con l'aria condizionata e gli sbalzi [...]

Sinusite: l'esperto risponde

Punto di vista

Salute dell'udito a rischio per i giovanissimi La responsabilità è della musica ascoltata [...]

Salute dell'udito a rischio per i giovanissimi